Browsing Category

Motivation

Motivation, Suggerimenti e spunti

Se fossi giovane adesso. Fai oggi ciò che rimpiangeresti domani.

01/11/2018 • By

“Se fossi giovane adesso, non mi farei una lista delle cose da fare. Farei una lista delle cose da non fare.”

“Se fossi giovane ora, mi occuperei molto meno di cosa fare, e molto più di chi essere”

Testimonianze toccanti e semplici, di quello che diciamo sempre e pratichiamo poco:

mantenere il focus sulle cose importanti. Che non sono cose.

Sulle relazioni, sulle persone che contano per noi,

e certo anche sul lavoro, sui diritti, con attenzione a riempirli di senso e di valore anziché di obblighi.

Visto che siamo giovani, adesso.

 

 

 


Esempi reali, Motivation

Veneto in Azione

09/03/2018 • By

Arrivati all’ultima giornata di Veneto in azione!

Un poderoso, enorme intervento di analisi dei fabbisogni e assessment, collettivo e individuale, che ha coinvolto centinaia di persone in queste tre giornate.

Circa 700 persone coinvolte

più di 20 fra trainer e facilitatori

L’Amministrazione Regionale coinvolta in prima linea, a metterci la faccia come si dice

Questo è chiedere al territorio di cosa ha bisogno per innovare, sviluppare competenze e cooperare efficacemente.

A presto gli esiti!

 

 


Esempi reali, Motivation, Suggerimenti e spunti

Cosa leggere a febbraio? Le nuove dipendenze: riconoscerle, capirle, superarle.

02/02/2018 • By

Per questo inizio d’anno vi propongo un libro che ho divorato in una giornata, e che mi ha dato molti spunti interessanti.

Le nuove dipendenze traccia un filo conduttore tra le dipendenze più varie e più diffuse in questi ultimi anni: da internet e in particolare dalle relazioni virtuali, dal gioco online e dal trading

(che, fatto da persone inesperte rischia di sovrapporsi sostanzialmente al gioco d’azzardo),

fino alla dipendenza dalle diete, dal fitness, dal lavoro.

In particolare la dipendenza dal trading online e dal lavoro mi sembrano particolarmente interessanti, perché si associano a comportamenti per nulla stigmatizzati, anzi spesso premiati.

E sono per questo insidiose in modo più specifico e persistente.

Se quello che faccio è indice di intelligenza e furbizia (trading) o di professionalità e serietà (workaholism)… perchè dovrei smettere?

Un avviso ai lettori: per apprezzare questo libro bisogna sorvolare sui continui riferimenti alle pubblicazioni del padre nobile della Terapia Breve Sistemica. I due autori sono terapeuti della Scuola creata dal dott. Nardone, e almeno ogni due pagine viene citata una sua pubblicazione.

Il libro è però ricco anche di riferimenti esterni e di esempi… naturalmente tutti casi di successo della TBS, ma in ogni caso interessanti.

Buona lettura!