Browsing Category

Suggerimenti e spunti

Psicologi a scuola – oltre lo sportello di aiuto

Fra qualche ora al Convegno Scuola e Psicologia: un’alleanza possibile 

organizzato dall’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna.

 

L’occasione per parlare di competenze e come lo psicologo può intervenire nella scuola per lo sviluppo delle competenze di base e di cittadinanza, in affiancamento e collaborazione con i docenti, esperti delle competenze disciplinari e dei sistemi di apprendimento.

Lavorare insieme, per lavorare in modo efficace: si può fare!

 

Ecco la locandina dell’evento, a presto per riflessioni su come è andato.


Parole chiave del coaching, Suggerimenti e spunti

Giornata formativa a Cagliari: Ascoltare per migliorare

25/10/2017 • By

Le parole che usi modificano il modo in cui agisci e i risultati che ottieni.

Ognuno di noi vede il mondo secondo la propria prospettiva, data in grande misura dall’esperienza passata.
Le parole che utilizziamo per descrivere la nostra situazione e i nostri obiettivi sono molto predittive delle nostre probabilità di successo.

Imparare ad ascoltare il proprio modo di parlare (anche nel linguaggio interno, tra sé e sé) ci permette di modificarlo e renderlo più funzionale al raggiungimento dei nostri obiettivi.


PARLARE IN MODO DIVERSO SIGNIFICA PENSARE IN MODO DIVERSO. E PENSARE IN MODO DIVERSO CI PERMETTE DI FARE COSE NUOVE E PIÙ GRANDI.

Qui il link alla giornata formativa per tutte le info.


Suggerimenti e spunti

Chi decide nella tua testa? Neuroscienze e decision making

17/10/2017 • By

Un articolo molto interessante di Eric Barker sulle funzioni del cervello che entrano in gioco nelle nostre decisioni e azioni quotidiane

– le app di cui parla anche il modello 6Seconds-Wave.

Perchè facciamo cose diverse da quelle che vorremmo? Perchè si è aperta una app disfunzionale in quel momento… la applicazione che ci dice: mangia ora che c’è cibo!

E non quella che ci dice: sei a dieta, molla la ciambella.

Una visione molto affascinante, che può semb

rare meccanicistica ma in realtà

spiega molti comportamenti che altrimenti reputeremmo semplicemente irrazionali. Giudicandoli.

Buona lettura.


Parole chiave del coaching, Suggerimenti e spunti

Parlando di feed-back: può essere spiacevole ma utile, o piacevole ma totalmente inutile. Tu quale vuoi dare?

09/05/2017 • By

tre emoticons, verde sorridente, azzuro neutro e rosso tristeCome abbiamo condiviso nel primo articolo di questa rubrica, per definire quando e come entrare nel feed-back, un primo elemento cruciale è l’utilità.

È importante dare e chiedere feed-back solo quando reputiamo che esso sia utile, e mantenere di esso solo ciò che reputiamo utile.

All’utilità si aggiunge un secondo elemento: la piacevolezza.

Spesso i feed-back vengono distinti in Positivi e Negativi. Intendendo con positivi quelli che esprimono apprezzamento e con negativi quelli che esprimono critica. Dal mio punto di vista questa categorizzazione è fuorviante, perchè si centra sull’emittente.

L’emittente sta esprimendo approvazione o meno rispetto a un comportamento del destinatario. Ma il feed-back è un regalo per il destinatario: è lui il primo attore sulla scena. Non l’emittente…READ MORE


Suggerimenti e spunti

Dire per chiedere: le parole creano relazioni.

23/02/2016 • By

Sul potere generativo delle parole, e sul significato che le nostre affermazioni hanno nella relazione con gli altri.

Bell’articolo di 

Significa, dice l’autore, che ad esempio

“Accidenti che disordine c’è qui” può essere una descrizione accurata della situazione, ma il mio vero intento – la sua “forza illocutoria”, per usare il gergo di Austin – è cercare di far sentire in colpa l’altra persona, o di costringerla a mettere in ordine. Da una parte c’è quello che significa la frase, dall’altra quello che intendiamo dire.

qui il link all’articolo di Burkerman: Un metodo a prova di bomba per scatenare e chiudere una lite.

qui due link per conoscere meglio la teoria di Austin: Come fare cose con le parole di John Langshaw Austin.